Genealogia italiana di Stefania Fangarezzi

Genealogista professionista

Piccolo glossario di genealogia

Per questo glossario si ringraziano: Wikipedia, Guida Generale degli Archivi di stato Italiani, Guida degli Archivi Diocesani d'Italia; per le fonti citate.)

Attenzione, il glossario è in aggiornamento e quindi alcune informazioni, in particolare alcuni collegamenti ipertestuali (link) potrebbero non funzionare. Ce ne scusiamo, stiamo provvedendo ad una verifica totale del database, dateci solo un po' di tempo, grazie.

Regolamenti di legge relativi alle deleghe: Delega.

Salta tutto e vai al testo Salta tutto e vai al menù

Nome teoforico

Un nome teoforico ( dal greco antico, "portatore di deità" ) è un nome proprio che contiene il nome ed esprime il concetto di un dio, tanto a fini della diffusione del nome sacro, quanto per invocarne la protezione sulla persona che lo porta.

Alcuni esempi sono: Emanuele ( Dio è con noi ); Gabriele ( uomo di Dio ); Amedeo ( colui che ama Dio ).

Dalla Enciclopedia Treccani si riporta: "teoforo, nome In onomastica (anche assolutamente teoforo), nome di persona che contiene un nome divino. Lo scopo dell’uso è di assicurare la protezione della divinità all’individuo che già nel suo nome la ricorda.".

Altri esempi "famosi" anche se oggi sono poco usati in Italia: Adon ( Signore ); ma anche: Adeodato, Diotaiuti, Diotisalvi; usati per lo più come nomi propri.

Link di riferimento al dato riportato:
  Wikipedia.
  Enciclopedia Treccani.

Scritta in data: 26 marzo 2016

Nota inserita da Marco GRAZIA

Link permanente: permalink.

Torna in alto