Genealogia italiana di Stefania Fangarezzi

Genealogista professionista

Piccolo glossario di genealogia

Per questo glossario si ringraziano: Wikipedia, Guida Generale degli Archivi di stato Italiani, Guida degli Archivi Diocesani d'Italia; per le fonti citate.)

Attenzione, il glossario è in aggiornamento e quindi alcune informazioni, in particolare alcuni collegamenti ipertestuali (link) potrebbero non funzionare. Ce ne scusiamo, stiamo provvedendo ad una verifica totale del database, dateci solo un po' di tempo, grazie.

Regolamenti di legge relativi alle deleghe: Delega.

Salta tutto e vai al testo Salta tutto e vai al menù

Archivio Centrale dello Stato

Archivio Centrale dello Stato (ACS): è un istituto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che raccoglie tutti i documenti prodotti dagli organi centrali dello Stato non più necessari a fini amministrativi (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministeri, organi consultivi e giurisdizionali).

La documentazione conservata presso l'Archivio Centrale dello Stato consiste di circa 700.000 pezzi: dagli originali delle Leggi e dei Decreti(1861-1988) ad alcune inchieste parlamentari (a cavallo tra otto e novecento); dai pareri del Consiglio di Stato (1848-1920) agli atti di governo e ai decreti registrati presso la Corte dei conti; dalle carte del Ministero della Real Casa e della Presidenza del Consiglio dei ministri (1876-1976) ai verbali del Consiglio stesso, ai documenti dei ministeri; dalla documentazione della Corte di cassazione di Roma e della Suprema corte di cassazione a quella dei Tribunali militari. Sotto la dizione "Archivi fascisti" si conservano, inoltre, le carte della segreteria particolare di Mussolini (1922-1945) e del Partito nazionale fascista.

L'archivio si trova a Roma nel quartiere dell'EUR ed è aperto al pubblico: dispone di una sala studio in cui è possibile richiedere la consultazione di documenti originali o riprodotti; spesso è sede di mostre a carattere storico-artistico.

Link permanente: permalink.

Torna in alto